Fiocchi di neve che non si sciolgono

3 gennaio, 2017 alle 16:44
549
poppella fiocchi di neve napoli

Perché cadano i primi, soffici fiocchi, servono otto ore di lievitazione. Perché il sole di Napoli non li sciolga. E’ questo il segreto più dolce. Non meno intrigante della ricetta che rende unici i popolari dolci di Ciro “Poppella” Scognamillo. E che non svelerà mai. Inondano Napoli e chi per questa terra passa, i fiocchi di Poppella.[charme-gallery]Da via Arena, cuore del rione Sanità, lì dove le leggende vivono e le “capuzzelle” delle Fontanelle dimorano e lì dove ancora resiste quel basso che diede i natali al principe De Curtis, al secolo Totò, a via Santa Brigida, di recente apertura. I fiocchi circondano Napoli, dal cuore antico al salotto dello shopping. Esportati anche a Milano, i soffici bignè dal cuore di latte, ricotta e panna fresca e un abito di zucchero a velo, hanno guadagnato posizione elitaria tra i dolci della tradizione partenopea.[charme-gallery]Uno tira l’altro coi gusti di fragola, pistacchio e cioccolato. La rete è piena di tentativi di imitazioni. Banconi di pasticcerie pure. Ma i fiocchi di neve soave che non si sciolgono sono solo quelli di Poppella. Che a Natale ha sfornato il “panettone al fiocco”, con le stesse farciture e il più dolce dei segreti nel cuore. Vediamo a Pasqua quale sarà la nuova dolce sorpresa.

Pasticceria Poppella
Via Arena alla Sanità 24, Napoli
Via Santa Brigida 69-70, Napoli
Tel +39 081.45.53.09

Qui la loro pagina Facebook: www.facebook.com/pasticceriapoppella/?fref=ts