Sapori / Ristoranti Museo Caruso e La Basilica

Note gustose che suonano melodie in cucina

Nella maison di Paolo Esposito, l’arte culinaria mediterranea si sposa con la musica e i ricordi del grande tenore. E la cattedrale dei sapori manda estasiati (in estasi) gli amanti della buona tavola
di Vera Amoruso
22 settembre 2015

Ottima cucina e attenzione per i particolari. Uno staff competente e cordiale. Il tutto condito con i menù classici della più grande tradizione partenopea di qualità, a base di pomodorino del piennolo, mozzarella di bufala Doc, vini di primissima scelta, pasta di Gragnano, carni locali gustose. Una sfavillante e profumata magia pronta ad avvolgere i clienti nel cuore di Sorrento. Lì, ai tavolini di La Basilica, autentica cattedrale di sapori, nata dall’esperienza culinaria di Paolo Esposito. E’ questo il luogo in cui ogni proposta fumante dello chef si trasforma in opera d’arte per il palato, delizia succulenta, estasi del gusto. E qui la pizza, bella a vedersi, preziosa di sapori e rigorosamente napoletana, è un trionfo dell’arte pizzaiola.

Il secondo tempio della ristorazione “made in Esposito” non dista molto da qui, un luogo caratteristico e affascinante: il cuore antico della città del Tasso. Basta voltare l’angolo, per arrivare al Museo Caruso, straordinario cadeau in memoria del grande tenore. Un vero e proprio ritrovo per amanti e appassionati del favoloso artista che rese grande il nome di Partenope nel mondo. L’atmosfera che si respira al Caruso è unica. I piatti della carta sono tutti assolutamente da gustare con gioia. L’accoglienza è gioviale. L’ambiente suggestivo. Tra i tavolini, le pareti e i mobili del restaurant, troneggia una rara raccolta di cimeli, dischi, poster e raffigurazioni dell’indimenticabile Enrico. Tutti rigorosamente originali, proprio come in un sito museale (che è anche possibile visitare, gratuitamente, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18). Un omaggio in piena regola a un mito che, a quasi cento anni dalla sua scomparsa, non tramonta mai. Un omaggio tutto da assaporare e vivere, tra un bicchiere di ottimo vino e un piatto di lussureggianti spaghetti, nel più suggestivo viaggio che si possa immaginare tra cascate di note indimenticabili e succulente pietanze mediterranee. Un cocktail di idilliache sensazioni che hanno fatto del Museo Caruso un successo duraturo nel tempo. I ristoranti del pigmalione Paolo Esposito sono aperti dal mattino alle 12 fino a mezzanotte, per accogliere gli ospiti in una sosta saporita e rilassante.

Ristorante Museo Caruso
via S. Antonino, 12 – Sorrento (Napoli)
Tel: +39.081.807.3156
www.ristorantemuseocaruso.com

Ristorante La Basilica
Via Sant’Antonino, 28, Sorrento (Napoli)
Tel: +39.081.877.4790
www.ristorantelabasilica.com

Aperti tutti i giorni dalle 12 alle 24