Bucatini alla finta amatriciana. Storia della cucina

Una versione economica della ricetta originale della amatriciana elaborata dal popolino nell’ottocento

28 maggio, 2015 alle 12:36
902

Ricetta finta amatriciana. La cucina tradizionale italiana. Con la fantasia guidata da scarsezze finanziarie si arriva ovunque, sino a creare piatti speculari nel sapore e ugualmente buoni e soddisfacenti per i palati più esigenti.

In questa finta amatriciana, manca la pancetta, rendendo quindi questo must delle cucine tradizionali più leggero e digeribile rispetto al suo originale.

Ingredienti per 4 persone: gr. 440 di bucatini, gr 400 pomodori pelati San Marzano, 2 cipolle grandi (di Tropea se possibile), gr 60 di parmigiano grattugiato misto a pecorino, olio evo q.b., pepe nero in grani da macinare se vi piace il piccante.

Preparazione

Fondamentale è la cipolla in questa ricetta della finta amatriciana. Tutto il procedimento descritto per le cipolle dovrà durare massimo 30 minuti. In una pentola bassa larga, lessare in un bicchiere d’acqua le due cipolle tagliate a fette, non piccole. Asciugata l’acqua, aggiungere almeno 6 cucchiai di olio per farle imbiondire. Avvenuto ciò , versare ancora un po’ d’acqua per farle continuare a rosolare sino a raggiungere il tempo di cottura in precedenza indicato.Nel mentre non dimenticate di rimestarle con un cucchiaio di legno. In una pentola a parte, fate cuocere i pomodori per almeno 10 minuti spappolandoli prima con le mani.

ricetta finta matriciana pomodoro san marzano
ricetta finta matriciana pomodoro san marzano

 

 

A seguire versateli nel tegame con le cipolle già rosolate e fate cuocere, scoperto, il tutto ancora per 10 minuti. Lessata la pasta, rimestatela nel tegame con il sugo a fuoco basso e prima di impiattare condite con il parmigiano ed il pecorino. E una grattata di pepe nero se vi piace. Belli fumanti hanno un profumo eccezionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here