Sapori / Le ricette della cucina napoletana

Semplice, veloce e napoletano. Lo scarpariello

Si dice piatto quotato tra gli antichi “scarpari”, dai quali ne deriva evidentemente il nome, per faciltà di preparazione abbinata ad un gusto forte ed intenso dovuto alla presenza di formaggi e peperoncino
di Alberto Mazzola Turco
19 gennaio 2015

Le ricette della cucina napoletana tradizionale.

Gli artisti dell’antica Napoli avvezzi all’arte della scarpa difficilmente abbandonavano la postazione di lavoro e le loro mogli quindi, per praticità , dovendo spesso cucinare in bottega, usavano pochi ingredienti e generalmente poi quelli che ricevevano in cambio da coloro che non potevano pagare. Quindi pasta, formaggi e pomodorini erano comune merce di scambio. Si dice il lunedì fosse il giorno tipico per lo scarpariello.

Ingredienti per 4 persone: gr 400 mezzanelli, gr 500 pomodoro del piennolo, gr 100 parmigiano grattugiato, gr 50 pecorino grattugiato, 1 aglio, 1 peperoncino, 1 cucchiaio di sugna fatta in casa, basilico, sale, olio

Preparazione 

Soffriggere nell’olio l’aglio assieme al peperoncino. Ad imbionditura, eliminare l’aglio. A seguire, dopo averli tagliati a pezzettini, aggiungere i pomodorini e a metà cottura di questi, aggiungere anche la sugna. Portata a cottura la pasta, scolata al dente riversala nella pentola del sugo. Mantecarla per qualche minuti aggiungendo in diversi dosi entrambi i parmigiani grattati. Impiattare con una spruzzata di basilico tritato.

Fonte: www.cantinalabarbera.it