Farcito di tutto. Il panino napoletano

30 giugno, 2014 alle 15:39
45
panino napoletano

Le ricette della cucina napoletana tradizionale.

Prodotto rustico e “Signore” assoluto sui vassoi della rosticceria partenopea. Il suo nome in gergo per i pratici cittadini è ‘‘o pagnuttiello’, termine che ha in sé tutta l’onomatopea di un panino tozzo, farcitissimo e morbido. La pasta di cui è composto è una via di mezzo tra la pizza e il casatiello (il nome vi suona nuovo?) a cui il ripieno di uova sode, salumi e formaggi conferiscono un sapore deciso, robusto, pieno e forte; fa da magnifico contorno il gradevole aroma piccantino del pepe.

Ingredienti

Per la pasta: 700 g di farina 00, 300 g di farina manitoba, 400 ml di acqua, 40 g di lievito di birra, 150 g di burro, 50 g di sugna, 15 g di sale, 100 g di zucchero.

Per il ripieno: 200 g di provolone, 200 g di salame napoletano, 200 g di prosciutto cotto (il tutto tagliato a pezzetti piccolissimi).

Preparazione.

La pasta dovrà lievitare , quindi è la prima cosa che prepariamo. Disporre la farina a fontana, unire tutti gli ingredienti, amalgamare bene l’impasto. Lavorare energicamente per qualche minuto rigirando l’impasto sulla spianatoia. Formare una palla, adagiarla in una capiente ciotola e coprirla con pellicola, in modo da lasciare lo spazio utile alla lievitazione. Diamo all’impasto il tempo di  lievitare fino al raddoppio del volume iniziale.

A questo punto dividere la pasta in due porzioni e stenderla in forma di rettangolo, abbastanza sottilmente.

Ricoprire la pasta con il ripieno ed arrotolare il tutto su se stesso.

Tagliare il rotolo farcito in  porzioni regolari e far nuovamente lievitare per 30 minuti.

Spennellare molto delicatamente la superficie dei “panini” con un  tuorlo battuto con un poco di latte. Infornare a 200° per 12 minuti circa.

Fonte: www.brigatadicucina.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here