Ricetta salsicce e friarielli. Abbraccio tra carne e verdure

La ricetta salsicce e friarielli alla napoletana è facile e veloce da preparare soprattutto se comprate la verdura già pulita. Trenta minuti ed è pronta

11 marzo, 2015 alle 17:00
1836

Ricetta salsicce e friarielli. Le ricette della cucina napoletana tradizionale. Semplice ma appetitoso è un piatto dal gusto forte e deciso per la particolarità della carne di maiale che vede il suo sapore esaltato da quello amarognolo dei friarielli, l’infiorescenza giallina appena sbocciata di una varietà di broccoletti tipica delle regioni del Sud Italia.

Il loro segreto, quello dei friarielli, è tutto nel nome che da subito dichiara le modalità di cottura, in altre parole la necessità di friggerli a fiamma viva, in olio extravergine o di semi, tra spicchi d’aglio e peperoncini. Le salsicce, poi, già belle saporose di loro, sono il miglior incontro possibile di questa singolare verdura che in molti chiamano “frigiarelli” nel tentativo di dare loro una più italiana dizione. Come ricetta salsicce e friarelli è un piatto tipico della tradizione culinaria partenopea. Si gusta in tutte le occasioni, per il pranzo domenicale in famiglia come per una cena all’in piedi tra amici; in questo caso per le salsicce è preferibile la misura piccola, in forma di bocconcini da poter prendere facilmente con gli stecchini o solo con la forchetta senza dover usare il coltello per tagliarle.

Ingredienti (per 4 persone)

8 salsicce di maiale
4 fasci di friarielli
2 spicchi d’aglio
peperoncino rosso q.b
sale, olio q.b.

Staccare le foglie e le cime più tenere dai gambi duri della verdura, lavarla in abbondante acqua fredda, intanto soffriggere aglio e olio sino a quando il primo non e ben rosolato e il secondo ben caldo; aggiungere tutti insieme i friarielli e cuocere a fuoco vivo per qualche minuto in un ampio tegame coperto, quindi abbassare la fiamma e scoprire per continuare la cottura – magari aggiungendo un bicchiere d’acqua per favorirla – aggiustando di sale, aggiungendo il peperoncino rosso forte e girando più volte per una decina di minuti.

salsicce e friarielli
salsicce e friarielli

Ecco pronto il miglior contorno possibile per le salsicce di maiale, con carne tagliata a punta di coltello, preparate in un tegame a parte: tutte ben disposte l’una vicina all’altra, rigorosamente bucherellate con le punte di una forchetta e spruzzate di un bicchiere di vino bianco per profumarle. Dapprima a fiamma viva per lasciarle sbollentare, quindi in olio caldo e saporito con uno spicchio d’aglio, lasciarle cuocere sino a indorare.

salsicce e friarielli
salsicce e friarielli

Riuniti nella stessa padella per un ultimo giro sul fuoco vivo, così che i due ingredienti s’insaporiscano l’uno dell’altro, si servono in tavola disposti in un grande piatto di portata: le salsicce al centro su di un letto di friarielli. Questa la vera ricetta salsicce e friarielli alla napoletana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here