Cromie di mare. Spaghetti al nero di seppia

Gli spaghetti al nero di seppia sono un piatto buonissimo della tradizione campana. Dopo averne goduto, avrete anche un bel sorriso colorato. Nero però.

8 agosto, 2014 alle 12:12
600
spaghetti al nero di seppia
spaghetti al nero di seppia

Ecco le ricette della cucina napoletana tradizionale. Spaghetti al nero di seppia è uno dei piatti più particolari della cucina tipica di mare in Campania.

Per il colore che ovviamente ne subisce il piatto nel quale le seppie ed il loro inchiostro ne sono protagoniste. Le seppie usano il nero come difesa nei bassi fondali. Gli chef, invece, lo usano per l’attacco. Per attaccare il palato dei loro ospiti e farli per sempre prigionieri di questi mitico piatto.

Attenzione però. Preparare un piatto così gustoso e delicato, non è facile. Voi comunque fate attenzione a una cosa soprattutto. Attenti al vostro sorriso dopo averlo mangiato. Potrebbe essere un sorriso non proprio “splendente”.

Ingredienti (per 4 persone).

1 seppia di 500 grammi.
300 g di polpa di pomodoro.
400 g di spaghetti di taglia media.
olio extravergine di oliva q.b.
1 spicchio d’aglio.
1 peperoncino.
mezzo bicchiere vino bianco.
prezzemolo.
sale.

Preparazione degli spaghetti al nero di seppia.

Accuratamente pulite la seppia, facendo attenzione a non rompere la sacca che contiene il nero. Sciacquatela più volte sotto acqua freddo. In una padella, versato l’olio, quello extra vergine di oliva, e fate cuocere dentro l’aglio sino ad imbionditura per poi toglierlo. Se vi piace il sapore dell’aglio come a noi, allora lasciatelo in padella ma finemente tagliato. Assieme a questo, avrete aggiunto un po’ di peperoncino.

spaghetti al nero di seppia - seppia
spaghetti al nero di seppia – seppia

Tanto quanto voi amate il gusto forte. Versate ora in pentola anche le seppie dopo averle tagliate a pezzettini. Più piccolo sono i pezzettini più presto si cuoceranno e più facilmente si mangeranno assieme alla pasta. Fate sfumare con il mezzo bicchiere di vino bianco. Rosolarle per qualche minuto unendo poi la polpa di pomodoro. Salate. La sacca del nero dovrete aprirla a metà della cottura del pomodoro.

Dopo circa mezz’ora di cottura, dopo aver cotto gli spaghetti a parte, fate rosolare questi nella padella con le seppie ed il nero. Servite colorando il piatto con il prezzemolo fresco tritato e se volete dei piccoli pomodorini pachino tagliati a 4 conditi con olio.

E se volete provare un altro piatto di mare cliccate sul link di seguito indicato: http://www.charmenapoli.it/sapori/ricette-cucina-tipica-campania-spaghetti-al-limone-vongole-cozze/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here