Ecco la ricetta de ‘o sarchiapone!! Piatto ricco della Costiera

lo splendore del paesaggio offre anche delizie per per il palato, e allora l’amore per questi luoghi diventa infinito

21 gennaio, 2015 alle 14:44
1395
ricetta de 'o sarchiapone
ricetta de 'o sarchiapone

Ricetta de ‘o sarchiapone. Le ricette della cucina tradizionale napoletana.

Vi spieghiamo come siamo arrivati alla ricetta de ‘o sarchiapone. Amiamo la Costiera Amalfitana. E’ uno spettacolo, e lo si sa!! E oltre allo splendore del paesaggio offre anche delizie per per il palato, e allora l’amore per questi luoghi diventa infinito. Questa volta scriviamo quindi di un piatto tipico di quel presepe arroccato in riva al mare che è Atrani, il paesino giusto dopo Amalfi se provenite da Napoli. In Italia Sarchiapone è conosciuto ai più, come l’immaginario strano e scomposto animale che Walter Chiari cita come protagonista in una sua nota “macchietta” di tanti fa.

Il Sarchiapone, però, in generale è anche una maniera dialettale per indicare una persona non propriamente attiva (per esser buoni nell’aggettivarla). Almeno qui, all’ombra del Vesuvio. Gastronomicamente invece, il Sarchiapone è una tipica zucca lunga ripiena che si prepara nel paesino della costiera nel giorno di Santa Maria Maddalena, sua Santa protettrice.

Ingredienti  per 4 persone: n 2 zucchine grandi o 4 di media grandezza – gr 100 di provola affumicata, (dei Monti Lattari) – gr 2oo carne tritata mista – gr 5o di formaggio misto – gr 100 di provolone di Sorrento – prezzemolo – n 2 uova – passata di pomodoro a volontà (San Marzano se possibile) – olio per friggere – aglio – sale e pepe – n 1 bicchiere di vino bianco (per il sarchiapone light) – 1 panino raffermo – pepe o peperoncino – brodo di carne o vegetale (dado)

Preparazione della ricetta de ‘o sarchiapone.

Atrani, il borgo visto dalla spiaggia, ricetta de ‘o sarchiapone

Lavate le zucchine e tagliatele a pezzi lunghi circa 6 centimetri. Somiglieranno a dei cilindretti. Per 4 persone dovranno essere circa 8. Svuotate i cilindretti, mettendo da parte il bianco delle zucchine. Mettete una padella l’olio per friggere. Appena questo è a temperatura,  friggette i tronchetti fin quando risulteranno dorati.  Se volete il sarchiapone versione leggera, invece di friggere, mettete i tronchetti in acqua salata. In questa, aggiungerete il bicchiere di vino indicato, e li fate scottare per qualche minuto. A seguire li togliete dall’acqua e li scolate. Tagliate il provolone di Sorrento e la provola a dadini (meglio se del giorno prima o se fresca, mettetela un’ora prima in frigo), uniteli al formaggio grattugiato, alle uova,  alla carne tritata e alla mollica del panino raffermo.

Con il composto creato, e riempite i tronchetti. In una padella mettete il pomodoro San Marzano , senza olio se state realizzando la versione light, con tre cucchiai  d’olio se realizzate la versione base.

Un po’ di pepe o peperoncino, se vi piacciono,  e salate leggermente. In questa salsa, aggiungete i tronchetti ripieni. Coprite facendo cuocere minimo per un’ora. Se la salsa si asciuga troppo, unite il brodo in maniera necessari e sufficiente per terminare la cottura. Serviti caldi e fumanti,  sono una goduria per il palato. Vi è piaciuta la ricetta de ‘o sarchiapone? Aspettiamo i vostri commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here