Fiordilatte su foglie di limone. Bis di profumi e sapori speciali

Mettete assieme due unicità e otterrete un’eccellenza

4 gennaio, 2018 alle 19:45
823
fiordilatte su foglie di limone
fiordilatte su foglie di limone

Da tempo pubblichiamo, grazie alla disponibilità gratuita di un nostro amico di Procida, delle storicette che altro non sono che delle ricette scritte e condite dai momenti che hanno portato alla loro preparazione.

Fiordilatte su foglie di limone, i protagonisti di quella che pubblichiamo oggi. Riceviamo e riportiamo tel quel.

“Quando ero piccolo, d’estate, invece di andare al mare, preferivo passare alcune giornate nell’orto di mio nonno. Li, ero insieme ai miei cugini. Forse la scelta che facevo era dettata dalla fortuna di abitare in un isola. Ho sempre avuto quindi a disposizione il mare e la spiaggia tutto l’anno. Per cui potevo godere delle loro bellezze anche lontano dai mesi più affollati e meno caldi. L’orto del nonno “Puppiniedd’ Fiorino” era per noi una vera fonte di giochi, tradizioni e voglia di scoprire. Eravamo curiosi di capire come nascevano i frutti della terra che poi vedevamo protagonisti delle tavolate di famiglia.

Una delle occasioni che ci univa tutti, ma veramente tutti, era la vendemmia. Cugini, zii, nonni, amici e genitori si organizzavano al meglio per far si che quelle giornate fossero si di duro lavoro, ma fatto in allegria. E così ognuno dava il suo contributo.

Mi ricordo un anno in particolare dove oltre a tutta la maggior parte della famiglia c’era anche un medico che veniva da Napoli. Era un grande amico del nonno, e quando poteva, partecipava alla vendemmia. Aveva come obiettivo quello di imparare a fare il vino. Voleva assicurarsi una buona scorta fatta con le sue mani per l’intero anno, fino alla vendemmia successiva. Quello che era più bello per noi ragazzini, erano i pranzi organizzati nell’orto stesso dove ognuno preparava la sua specialità.

fiordilatte su foglie di limone
fiordilatte su foglie di limone

L’amico del nonno, the doctor,  quell’anno che dicevo prima, aveva portato con se un pacco speciale. Volle  così tutti i bambini attorno a se prima di aprirlo. Era il famoso superlativo Fiordilatte di Agerola. Sinanche il pacco che lo custodiva era fantastico. Fatto di vimini e pieno di paglia e foglie per farlo stare fresco durante il trasporto. Quando la nonna vide il Fiordilatte invitò subito noi più piccoli a raccogliere delle foglie di limone. Ci raccomando che doveva essere quelle più giovani e tenere però.

Ai più grandicelli invece, fu dato il compito di accendere una brace con i rami di limone secchi. Le mamme infine, prepararono dei fagottini di foglie e fiordilatte chiusi con lo spago. Una volta preparata la brace e aspettato che il fuoco fosse basso al punto giusto, ognuno dei presenti grigliava il proprio fagottino. Grigliato si passava subito al tavolo per un giro d’olio e un pizzico di sale ed origano. Il risultato fu fantastico e ancora oggi ne ricordo quindi il sapore. Lui divenne il mio mitico Fiordilatte su foglie di limone.

In questo periodo di feste, ho ricevuto da un mio amico in regalo una confezione, molto simile a quella di quel giorno, proprio di Fiordilatte. Di Vico Equense per la precisione. E la memoria subito è tornata a quel giorno passato. Ora teatro di quell’esperienza per il Fiordilatte su foglie di limone, sarebbe stata la cucina di casa mia. Il procedimento a casa, e non nell’orto è un po’ diverso ma il risultato vi assicuro è altrettanto fantastico.

fiordilatte su foglie di limone
fiordilatte su foglie di limone

Ho recuperato quindi tutte le terrine di terracotta che avevo in casa e dentro vi ho adagiato le foglie fresche del limone del mio giardino. Ho tagliato a fettine il fiordilatte e l’ho insaporito con pochissimo olio ed origano. Nel forno ben caldo le ho fatte stare per il tempo necessario per far fondere il contenuto delle foglie e le ho servite ben calde. Ognuno le ha condite con un giro d’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero. Il mio amico non le ha assaggiate, ma spero che l’anno prossimo ripeterà il suo bel regalo. Se l’accompagnate con una bella fetta di pane paesano e bel vinello rosso, fate tombola!!”

Vi è piaciuta questa storicetta del Fiordilatte su foglie di limone? Volete leggerne un’altra sempre procidana? Eccola qua:  www.charmenapoli.it/sapori/ricette/scugnizzi-fritti-pomodorini-rucola/

Per seguire anche la nostra pagina Facebook con notizie di storia, arte, cultura ed eventi cliccate su: www.facebook.com/CharmeTuttoilbellodiNapoli/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here