Sapori / Gusto fuori porta

A Sant’Agata dei Goti arriva la sagra della brace

Per gli amanti della carne è un evento imperdibile per la quantità e la qualità dei prodotti. Appuntamento, da venerdì 18 fino a domenica 20 luglio, nel comune sannita bandiera arancione del Touring Club Italiano.
di Sergio Gradogna
17 luglio 2014

Immaginate già la braci accese e i pezzi di carne che rosolano sulla griglia fumante. Scommettiamo che riuscite già a sentire il profumo tipico che fa una brace in piena opera? Quel misto di legno bruciato, aromi e spezie che insaporiscono salsicce paesane e costolette di maiale, carni bianche e succulente bistecchine di pollo farcite, andrà in scena a partire da domani (venerdì 18 luglio) fino a domenica 20 luglio, nella suggestiva cornice di Sant’Agata dei Goti, teatro della “sagra della brace”.

Una tre giorni da non perdere, dunque Rigorosamente dedicata ai sapori. Organizzata nel cuore del Sannio, in uno dei Comuni del Beneventano insigniti della “bandiera arancione” dal Touring Club Italiano. A Sant’Agata le griglie non resteranno un attimo inoperose. Alcune di queste produrranno, sino a revoca, melanzane, zucchine, zucca e cipolle grigliate. Mentre, per gli amanti del primo, ci saranno tre best seller della tavola da consumare: pasta contadina, con crema di melanzane, salsiccia e pancetta, paccheri di pasta fresca con asparagi e salsiccia. E infine le gustosissime: penne all’arrabbiata.

Attrezzati stand di prodotti artigianali e tanta sana animazione completeranno l’evento sannita. Basta raggiungere l’ex campo sportivo in località Capitone, a Sant’Agata dei Goti: venerdì e sabato dalle ore 20 in poi, domenica 20 luglio dalle 13 sino a tarda sera, e il vostro palato vi renderà grazie.