Il marchio che esaspera il bello

1 giugno, 2007 alle 22:29
500

Bello. Che non sia solo da indossare. Bello. Che non si riduca al mero ostentare. Bello. Che lasci il segno, che solchi il passo pur non calpestando il percorso. Che alle spalle disegni una traccia, una scia. Che dietro di sé si oda l’eco di un suono che ammalia. Bello. Da esasperare. Nella libertà, nel dettaglio, nella pregiata fattura. E nella straordinaria capacità di adattarsi. Bello, in un paio di lettere: “TK”. Per dire glamour, fashion, gusto, charme. E – perché no? – qualità. TK, TaKeshy Kurosawa. Non solo un marchio. Una linea di capi disegnati attorno all’uomo e su di esso, che sia giovanissimo o di classe, che ami l’eleganza, che voglia dare al suo casual un pizzico di raffinatezza, o che vesta “a caso”, ma con ricercatezza. Bello di qualità. Eccola, l’innata virtù. Il capo, di qualunque foggia, è un’opera egregia, primo dei vezzi e virtù del “TaKeshy Kurosawa” style, brand partito all’assalto, e con successo, dei mercati della Penisola e di quelli d’Oltralpe. Brand che ama distinguersi per una particolare cura che evoca le culture artigiane, sottolineando il suo essere squisitamente “made in Italy”. Senza mai tralasciare quel particolare amore per il glamour & fashion style, target di riferimento dell’azienda. Quelli che producono i capi TK, che li disegnano, pensano e coccolano, amano immaginare, nei loro riferimenti, “un uomo che desidera essere innovativo & trendy, che veste con gusto & charme, ma che, più di ogni altra cosa, sa di poter trovare nella collezione TaKeshy Kurosawa l’abbigliamento adatto ad ogni impegno e appuntamento della giornata”. Qualità, s’è detto. [charme-gallery]E libertà. Ovvero, niente più schemi, niente più adattamenti a ciò che, a dirla in gergo, “si porta”. L’uomo TK ha personalità. L’uomo TK ama se stesso, la sua indole, il suo ego. Ha uno stile che fa guardare dentro di sé, veste per esprimere ed esprimersi. Soprattutto, l’uomo TK non ama e non vuole emulare niente e nessuno se non se stesso. E’ lui a dettare la moda, a lasciarsi ammirare e rimirare. E’ lui, con capi dagli accurati dettagli disegnatigli indosso, quello da emulare. E non c’è improvvisazione, ma solo gusto. Gusto di chi ama essere bello. Gusto di professionisti di stile, gente geniale, estrosa, componenti di una squadra chiamata “Creative Team” che lavora osservando i giovani e le loro tendenze. Rimirandoli in strada, nei loro appuntamenti, nel prendere parte agli eventi che li catalizzano tutti. Con i giovani, con le loro abitudini, la loro quotidianità e la loro stessa essenza, la squadra dei “creativi” prova a fondersi, per poi, appunto, creare prodotti che sono frutto e parto delle menti inconsapevoli di chi li indosserà. Ha salotti nei grandi centri, il fenomeno TK. Lo s’incontra a Nola, in un prestigioso show room all’isola 4 del Cis, il Centro all’ingrosso più famoso del mondo. E a Bologna. E a Milano. Percorre la sua strada in discesa, perché gli è facile imporsi agli occhi stanchi di una moda stantia. L’uomo TK è tutt’altro che stantio. E’ innovativo. E’ esclusivo. Al cospetto delle convenzioni, si tura il naso. Ed il bello non si limita ad indossarlo. Né ad amarlo e basta. Neppure ad ostentarlo. Lui è uno che il bello preferisce esasperarlo.

Takeshy Kurosawa
Cis Isola 4, n 455
Via Boscofangone – Nola (NA)
tel. +39.081.51.09.313
www.takeshykurosawa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here