L’albero della Vita… ora cresce in gioielleria

1 giugno, 2008 alle 18:56
1091

Si dice che dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna. Ebbene, pare che questa pink theory, oltre a tanti altri campi, si stia facendo spazio anche in gioielleria, specie se i monili portano la firma di una virtuosa jewelry designer partenopea che risponde al nome di Stefania Caramanna. Suo, l’originale Albero della Vita, punta di diamante della last collection appena presentata durante uno scintillante evento che ha visto le sue ultime creazioni abbinate ai coloratissimi quadri della pittrice Patrizia Balzerano. «Si tratta di un gioiello dal forte valore simbolico ispirato all’albero dell’Eden – racconta Stefania Caramanna –. E ognuno dei suoi tre rami racchiude un significato diverso: quello di destra l’amore, quello di sinistra la forza e quello centrale la compassione». Il ciondolo, che simboleggia le tre “strade” che ogni essere umano si trova davanti, può essere realizzato in argento o bronzo ed è impreziosito da tormaline ciondolanti e gocce di ametista e, volendo, si può abbinare a laccio in caucciù o girocollo rigido. Inoltre, la parure può essere completata da orecchini e anello con pietre cabochon che richiamano il ramage stilizzato dell’albero. [charme-gallery]Ma le autentiche creazioni griffate Caramanna, in bella mostra nei due show-room napoletani, quello di via Calabritto e lo storico di via Cavallerizza a Chiaja, che vedono ospitali padroni di casa Stefania, il papà Antonio e il marito Massimo Silverii, non finiscono certo qui, visto che lady Caramanna una ne pensa e cento ne realizza…Non a caso, tra le altre chicche di stagione, decisamente porte-bonheur, figurano tra gli altri, un anello bouquet con coccinella tempestato di topazi, perle e ametista e un’infinità di gioie ispirate al mare. «Il filo conduttore di gran parte di anelli e ciondoli – continua Stefania – saranno coralli, sia rossi che rosa, e turchesi in abbinamento a perle, lapislazzuli e chi più ne ha più ne metta, magari, “accompagnati” da cavallucci e stelle marine. Quest’estate, poi, andranno tantissimo l’ametista e pietre di un bel color verde brillante come le giadeiti, con un gran ritorno delle perle multucolor».Naturalmente, l’assortimento dei due atelier, incastonati ad hoc nel cuore dello shopping di lusso made in Naples, non si limita ai monili firmati Caramanna, realizzabili in due settimane anche “su misura”, ma offre anche un vasto assortimento di gioielli e orologi dei marchi più prestigiosi in circolazione.[charme-gallery]