Style / M. Cilento & F.llo dal 1780

Napoli borbonica e cavalli Real razza di Persano su cravatte e foulard

La maison di Ugo Cilento è un punto di riferimento dell’eleganza napoletana nel mondo. Stile, ricerca e alta artigianalità in tutti i suoi capi. E ora anche in profumi dal 60% di essenza con preziose confezioni in seta che richiamano le fantasie delle cravatte
di Annalisa Palmieri
12 gennaio 2017

Stile, ricerca, artigianalità, materie prime pregiate e cura maniacale per i dettagli. Questa, la sapiente miscela che fa della Maison Cilento 1780 un punto di riferimento irrinunciabile per uomini di classe e amanti del bel vestire provenienti da ogni angolo del mondo. Oltre alla sartoria classica e alla pelletteria, nel tempio dell’eleganza maschile di via Riviera di Chiaja, ampio spazio viene riservato alle cravatte settepieghe in seta che portano la firma di Ugo Cilento, deus ex machina dell’azienda. “La sfida – spiega – è rendere raffinati soggetti mai pensati prima”.

Tra le ultime special edition, la porte-bonheur con cornucopia e quelle dedicate a tre antiche razze equine: il Real Cavallo di Persano, fatto allevare da Re Carlo di Borbone e la cui origine si fa risalire al 1742, quello napoletano e quello salernitano, che ritroviamo anche in versione foulard. Altre chicche, le ties ispirate al Real passeggio di Chiaja e alla Cassa Armonica ospitata in Villa Comunale, proprio di fronte allo maison, che con Settepieghe, Manica a mappina e Semmenzelle, danno il nome anche ai nuovissimi profumi artigianali griffati Cilento, con ben il 60% di ricercata essenza e preziose confezioni foderate con sete che richiamano le fantasie delle cravatte.

Cilento & F.llo dal 1780
Via Riviera di Chiaia 203-204, Napoli
tel. +39 081.551.33.63
www.cilento1780.it

La loro pagina facebook al link www.facebook.com/M-Cilento-dal-1780-Napoli-258021000907883/?pnref=story

La pagina facebook di Charme tutto il bello di Napoli e della Campania è al link www.facebook.com/CharmeTuttoilbellodiNapoli/

Altre notizie che potrebbero interessarti su www.charmenapoli.it