A Pietrarsa per prendere… “Un treno per le stelle”

11 maggio, 2015 alle 12:43
253
pietrarsa

Il Piccolo principedi Antoine de Saint-Exupéry, nell’omonimo libro, uno dei più letti e amati al mondo, a un certo punto si chiede “se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua”.

Se anche voi siete in cerca della vostra “star”, l’occasione buona per “afferrarla” potrebbe presentarsi sabato 23 maggio, nel suggestivo Museo di Pietrarsa di Portici (Napoli), uno dei luoghi simbolo della storia delle Ferrovie dello Stato Italiane, aperto eccezionalmente fino alle ore 23.

Un appuntamento speciale, durante il quale sarà possibile, a partire dalle ore 19, intraprendere un affascinante viaggio nel tempo tra le locomotive e i treni che hanno unito l’Italia dal 1839 ai nostri giorni. Il tutto, in un’area di 36mila metri quadrati, di cui 14mila coperti, sorta lì dove un tempo si ospitavano le antiche officine borboniche nate nel 1840 per volere di Ferdinando II di Borbone.

Durante la serata, in collaborazione con l’Unione Astrofili Napoletani, sarà possibile, inoltre, saperne di più sulle costellazioni, prima nella sala Cinema, e poi nell’anfiteatro all’aperto dove si osserveranno da vicino gli astri, grazie ad attrezzature ad hoc.

Il biglietto, ha un costo di € 8,00 (adulti) o € 6,00 (ridotto, minori di anni 18) e include la visita guidata del sito museale, la partecipazione all’evento serale dedicato all’astronomia and last but not least l’ingresso a “Leonardo da Vinci, il Genio del Bene”, mostrasulla vita, le opere e le macchine del Genio dell’Umanità. In esposizione, tra l’altro, le sue “macchine”, riprodotte sia in scala sia a grandezza naturale e realmente funzionanti, ma anche riproduzioni dei suoi capolavori e dei codici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here