News / Sapori / Gusto fuori porta

Pomodorino del piennolo, la sagra ha il suo re

A Cercola dal 18 al 20 luglio, la kermesse dedicata all’oro rosso del Vesuvio, da sempre ingrediente principale dei piatti più buoni della cucina tipica napoletana
di Sergio Gradogna
7 luglio 2014

Ovunque e dovunque. Si, proprio così. In ogni piatto cucinato e preparato all’ombra del Vesuvio potrebbe esserne non solo l’ospite gradito, ma addirittura l’attore principale. Di chi stiamo parlando? Ma del “piennolo” che domande! Puro e brillante oro rosso coltivato sulle fertili terre del Vesuvio. Il termine “piennolo” deriverebbe dalla singolare “coda” che questo particolare tipo di ortaggio presenta, anche se non manca chi vorrebbe farne derivare il nome dal fatto che gli agricoltori, per farli maturare, li “appendano” a dei lacci di corda intrecciati.

Comunque sia, da venerdì 18 e fino al 20 luglio il “pomodorino del piennolo” sarà al centro della quinta edizione della Sagra di Cercola. Sovrano indiscusso e imbattibile della cucina tipica partenopea, l’oro rosso con la coda sarà riproposto in tutte le “salse”, andando ad insaporire ora una pizza fritta ora una caprese con la mozzarella. E per gli amanti dei primi piatti, ecco un gran tegame di gnocchi al ragù di mare. Se avete buona fantasia potreste addirittura sentirne già il profumo. Pensate sia finita qui? Macché.

Dopo l’abbuffata di “rosso”, chiudete pure gli occhi ed ecco materializzarsi davanti a voi una tipica frittura all’italiana, di scena subito dopo il piatto principale. E a chiudere, sempre se non sarete già pieni, servitevi pure un bel piatto di graffette calde calde. E per finire, godetevi lo show degli amici cabarettisti di “Made in Sud” e la musica di Radio Marte: saranno loro a fare compagnia agli ospiti della tre giorni nella cittadina vesuviana. Assolutamente da non perdere, non trovate?

Sagra del Pomodorino del Piennolo
Viale dei Platani,1
Cercola (Na)
Info su www.prolococercola.com/eventi/