Fuoriclassico 3 al Mann, la contemporaneità dell’antico

Al via la rassegna che interroga la contemporaneità dell’antico Al Mann, tanti incontri, da febbraio a dicembre, per raccontare il corpo

874
Locandina Fuoriclassico3 - Museo Madre
Locandina Fuoriclassico3 - Museo Madre

Dopo il successo delle due edizioni precedenti e grazie allo straordinario impegno del direttore Paolo Giuglierini, in collaborazione con le associazioni culturali A voce alta ed Astrea. Sentimenti di giustizia, anche il 2019 vede il Museo Archeologico Nazionale di Napoli Mann protagonista della terza edizione di Fuoriclassico, la rassegna che racconta il mondo classico attraverso un curioso dialogo con la dimensione contemporanea.

Ad ospitare la rassegna, incentrata sul confronto tra le dimensioni di ieri e di oggi, sarà la suggestiva Sala del trono Farnese del Mann.

L’evento è curata da Gennaro Carillo (Ordinario di “Storia del pensiero politico” all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ed all’Ateneo Federiciano) ed ha come referente organizzativo Andrea Milanese (Responsabile dell’Archivio storico del Museo).

Il direttore Paolo Giuglierini commenta così l’evento: ”Fuoriclassico. La contemporaneità ambigua dell’antico è la punta di diamante della programmazione culturale del Mann. Per il terzo anno nel nostro ciclo di incontri, conversazioni, performance, con scrittori e poeti, studiosi, artisti di altissimo profilo, metteremo a confronto il mondo classico con il contemporaneo, le sensibilità e i problemi del presente, grazie ad un cartellone originalissimo e un tema molto stimolante: ‘Sul corpo’.
Da questa edizione anche la danza contemporanea, con un maestro come Virgilio Sieni, entra nel programma, con una creazione site specific dedicata al corpo negli spazi del Mann. Il curatore Gennaro Carillo definisce  Fuoriclassico ‘una creatura ibrida e strana, a suo modo unica’. Sicuramente è unica per un museo questa sfida: rivolgersi  ad un pubblico sempre più ampio,  mantenendo la gratuità degli incontri,  senza mai rinunciare  ad un forte rigore di contenuti e proposte’.

Questa sarà anche l’occasione per l’incontro di due mostre eccezionalmente importanti: quella, al Madre, dedicata a Robert Mapplethorpe e quella, attesissima, di Antonio Canova che sarà inaugurata al Mann il prossimo 28 marzo “Canova e l’Antico”.

Per l’occasione, inoltre,  si è pensato a due incontri: il primo evento, “Scuole di nudo”, in programma il 28 febbraio alle 17.30, vedrà la partecipazione di Andrea Viliani, direttore del Madre (il Museo d’Arte Donna Regina, tempio del contemporaneo che ospita, appunto, Mapplethorpe) e Massimo Osanna, archeologo classico ed ex direttore del Parco Archeologico di Pompei; la seconda iniziativa, in calendario il 6 giugno 2019 alle 18.00, sarà dedicata ai corpi neoclassici, a Canova (e non solo), grazie al dialogo tra Anna Ottani Cavina, autorevolissima storica dell’arte moderna e Benedetta Craveri, francesista e settecentista.

Da segnalare, poi, un incontro organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II, sui corpi urbani: il 20 novembre ore 17.30. Per l’occasione si confronteranno l’architetto e giallista Gianni Biondillo, l’urbanista Michelangelo Russo ed il Direttore del Dipartimento di Architettura del Politecnico di MilanoGabriele Pasqui.

Lungo tutto il 2019 gli incontri saranno tantissimi e tutti ad accesso gratuito. Il programma completo della rassegna Fuoriclassico3 è il seguente:

  • giovedì 14 febbraio 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Ut pictura poësis. Sull’immagine del corpo
    Victor Stoichita / Corrado Bologna
  • giovedì 28 febbraio 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Scuole di nudo. Tra Pompei e Mapplethorpe
    Andrea Viliani / Massimo Osanna
  • giovedì 21 marzo 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 18,00
    Cattura del soffio. Rito sonoro
    di e con Mariangela Gualtieri con la guida di Cesare Ronconi – una produzione Teatro Valdoca con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Cesena cura di Lorella Barlaam
  • mercoledì 3 aprile 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Corpi eloquenti, corpi seducenti. Immagini dell’eros tra antico e moderno
    Martine Denoyelle / Luca Scarlini
  • 2-3 maggio 2019 • Il corpo tragico. Le Antigoni
    – giovedì 2 maggio 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 18,00
      Le Antigoni 1
      Elena Bucci, Antigone. Solo
      Diana Matar, Places without bodies. Contrappunto fotografico
    – venerdì 3 maggio 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
      Le Antigoni 2
      Ilaria Cucchi / Pietro Del Soldà / Luigi Manconi
  • mercoledì 15 maggio 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Il corpo raccontato
    Maylis de Kerangal / Andrea Cortellessa
  • giovedì 6 giugno 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 18,00
    Corpi neoclassici. Tra parole e immagini (intorno a Canova)
    Benedetta Craveri / Anna Ottani Cavina
  • mercoledì 16 ottobre 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 18,00
    Archeologia del gesto
    Lezione-performance di Virgilio Sieni
  • giovedì 24 ottobre 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    I corpi del re. Da Shakespeare a «questi qua»
    Nadia Fusini / Filippo Ceccarelli
  • mercoledì 6 novembre 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Il corpo manomesso. Tra pietas e hybris
    Cristina Cattaneo / Fulvio Calise
  • mercoledì 20 novembre 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Corpi urbani
    Gianni Biondillo / Gabriele Pasqui / Michelangelo Russo
  • giovedì 5 dicembre 2019 • MANN Sala del Toro Farnese • ore 17,30
    Il corpo comico. Atene e Roma viste controvento
    Fulvio Abbate / Gennaro Carillo