Sant’Anna dei Lombardi, ora si visita anche la cripta dove i morti “scolavano” – VIDEO

Un altro ipogeo della Napoli sottoterra è ora finalmente visitabile: il Complesso Monumentale di Sant'Anna dei Lombardi ha aperto infatti la Cripta degli Abati

363
Una immagine della Cripta degli Abati della chiesa di Sant'Anna dei Lombardi (ph. Andrea Antonelli)

Un altro ipogeo della Napoli sottoterra è ora finalmente visitabile: il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi ha aperto infatti il suo ipogeo, la Cripta degli Abati. Qui si possono ammirare secolari sedili di pietra, quelli dove i corpi dei monaci defunti venivano posti per il processo della ‘scolatura’ dei liquidi corporali. Sopra i sedili sono state ritrovate anche teche con i resti mortali di personaggi illustri. Il nome della sala è legato alla presenza di teschi decorati da paramenti ecclesiastici, le volte sono caratterizzate da affreschi raffiguranti gli alberi di una foresta sacra. Nell’ipogeo sono stati trasferiti resti umani dalle tombe di San Giovanni dei Fiorentini, dopo la demolizione della chiesa.

L’ipogeo di Sant’Anna dei Lombardi a Monteoliveto, chiesa famosa per la splendida sagrestia affrescata da Giorgio Vasari, racchiude inoltre un piccolo mistero non ancora del tutto risolto: diverse fonti suggeriscono la presenza delle spoglie del marchese Bernardo Tanucci, uomo di fiducia del re di Napoli Carlo di Borbone e di suo figlio Ferdinando IV, all’interno della terrasanta, seconda cavità accessibile attraverso un pozzo profondo circa 15 metri e non ancora visitabile.

La Chiesa di Sant’Anna dei Lombardi (o anche Santa Maria di Monteoliveto) è stata fondata nel 1411 e rappresenta una rara testimonianza del Rinascimento toscano a Napoli, un luogo da visitare assolutamente grazie anche alle attività culturali e di valorizzazione realizzate dalla Cooperativa sociale Parteneapolis. Agli inizi del 1800, la chiesa è stata acquisita all’Arciconfraternita dei Lombardi, da cui ha preso il nome. Ha una struttura con navata unica lungo la quale si allineano cinque cappelle per lato. La configurazione attuale è frutto di un rifacimento seicentesco, teso a darle una veste barocca.

La riapertura dell’ipogeo (Cripta degli Abati) è stata fortemente voluta dal Comitato di Gestione delle Arciconfraternite Commissariate, presieduto dal Sacerdote Salvatore Fratellanza, che dichiara avere un obiettivo ancora più grande: “Il nostro scopo – spiega – è valorizzare gli oratori della città, con i relativi ipogei, riaprendoli nel minor tempo possibile, in modo da arrivare a costituire una rete tra le diverse realtà”. Vedi il video dell’inaugurazione della Cripta.

Il percorso museale del Complesso di Sant’Anna dei Lombardi, curato dalla Cooperativa ParteNeapolis, è visitabile dal lunedì al sabato dalle 9:30 alle 18:30, la domenica solo su prenotazione per gruppi. L’ipogeo sarà aperto per ora solo sabato 22 e 29 dicembre.
Da gennaio, il calendario, in aggiornamento, sarà consultabile sulle pagine social del Complesso e di ParteNeapolis.

COMPLESSO MONUMENTALE SANT’ANNA DEI LOMBARDI
Piazza Monteoliveto, 4 – Napoli
Tel. 0814420039 – 3203512220
info@santannadeilombardi.it

Facebook @Sant’Anna dei Lombardi – Complesso monumentale
Instagram @santannadeilombardi
Twitter @santannadeilomb
Trip advisor: Sant’Anna dei Lombardi (Monteoliveto)