Cavità di piazza Cavour, viaggio nel ventre oscuro di Napoli

12 ottobre, 2014 alle 15:00
310

Un viaggio altamente suggestivo nell’oscuro ventre di Napoli. E’ quello organizzato dall’associazione Focus-Art Napoli per sabato, 18 ottobre, a partire dalle ore 11, nelle cavità di Piazza Cavour, anima autentica di Neapolis che ricostruisce, sintetizzandole, tutte le varie realtà del “sottosuolo” di Partenope. A confine tra il rione Sanità e la città antica, questo vero e proprio “antro nascosto” costituisce un complesso ancora tutto da scoprire, estremamente interessante anche per la confluenza dei tre acquedotti della città: Carmignano, Bolla e Serino che disegnano un articolato complesso di cunicoli di raccordo, al cui interno è racchiusa la storia della Sirena in maniera esemplare. Nelle cavità di piazza Cavour spiccano le antiche cisterne di epoca greco-romana, riadattate come rifugio durante gli anni terribili della Seconda Guerra Mondiale. Un insieme che rappresenta anche una sintesi perfetta delle varie modalità funerarie che si sono succedute, durante i secoli, nell’altra parte di Partenope, la cosiddetta “città oscura”.

Il sito, nel corso degli anni, ha ritrovato nuova dignità come ambiente museale nelle cui sale è stata realizzata un’opera di riambientazione, ricca di cimeli e testimonianze dell’epoca: dalle “riggiole” del XV secolo a tutto ciò che porta i segni del conflitto mondiale. E ancora: dalle lampade ad olio agli antichi picconi e utensili utilizzati dai cavatori napoletani, dalle armi della Prima Guerra Mondiale, alle ampolle e strumentazione medica di un’antica farmacia rinvenuta nel centro storico della città.

Il Museo del Sottosuolo, possiede inoltre una sezione speciale dove sono ricostruiti gli antichi ipogei e le modalità funerarie dall’epoca greca fino a quella seicentesca della città di Napoli. All’interno delle cavità è presente anche una piccola enoteca, sorta di “Thermopolium Partenopeo” dove, chi lo vorrà, potrà degustare il vino campano per eccellenza: il Lacryma Christi Doc, con stuzzicherie varie, mentre proseguirà la descrizione del sottosuolo di Napoli, da città greca a contemporanea, con la sua doppia anima, infera e di sole.

L’oscuro di Partenope, visita alle cavità di Piazza Cavour (Museo del Sottosuolo)
Sabato 18 ottobre, ore 11
A cura di Focus Arte
info, prenotazioni e costi: 338.1099379

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here