News / Al cinema

Pompei, l’eruzione del Vesuvio diventa un film

Manca poco per l’uscita nelle sale italiane del disaster movie “Pompeii” diretto da Paul W. Anderson. Ricca di effetti speciali, la pellicola narra la storia dell’amore impossibile tra un ex gladiatore e la figlia del suo padrone mentre, tutto intorno, si scatena l’inferno. Nel cast Kit Harington, Jessica Lucas, Emily Browning, Kiefer Sutherland e Jared Harris
di Gabriele Scarpa
20 gennaio 2014

L’antica Pompei, con la sua tragedia, continua a ispirare registi e divi di Hollywood. Ormai le pellicole dedicate ai fatti della catastrofica eruzione del 79 d.C non si contano più. L’ultima è addirittura recentissima. E promette di cancellarle tutte non fosse altro per la spettacolarità degli effetti speciali utilizzati per ricostruire il cataclisma che duemila anni fa cancellò dalla faccia della terra buona parte delle colonie romane della fascia tirrenica a Sud di Napoli, seppellendole sotto un fitto strato di cenere e lapilli. Effetti sensazionali che ascrivono, a pieno titolo, l’ultimo prodotto della mecca mondiale del cinema, nella speciale galleria dei “disaster movie”.

Pompei, immagine della città vista dall'alto, tratta dal filmCalchi di vittime dell'eruzioneGli scavi di PompeiIl Vesuvio erutta sommergendo PompeiKiefer Sutherland nei panni di un senatore romano

Il film che ha come protagonista la drammatica storia della città distrutta dal Vesuvio (e che ancora oggi affascina il mondo intero), si chiama non a caso “Pompeii” ed è diretto da Paul W. S. Anderson, già regista di “I Tre Moschettier” e “Resident Evil”. Nel cast figurano Kit Harington, Jessica Lucas, Emily Browning, Kiefer Sutherland e Jared Harris.

La ricostruzione dell’eruzione del 79 d.C. è il pretesto utilizzato dagli sceneggiatori per raccontare la storia di un amore impossibile. Quello dell’ex gladiatore Milo (impersonato da Kit Harington), diventato poi schiavo, per la figlia del suo padrone, Cassia (impersonata dall’attrice Emily Browning), già promessa sposa di un senatore romano (interpretato da Kiefer Sutherland).

Il sogno dei due giovani sembra destinato a naufragare nel momento in cui Milo viene venduto ad un altro padrone che vive a Napoli. Quando, però, tutto sembra compromesso ecco risvegliarsi la furia del Vesuvio. E’ allora che il “disaster movie” inizia letteralmente ad…accendersi, regalando scene mozzafiato agli spettatori con la ricostruzione, fin quasi nei minimi dettagli, degli istanti terribili che precedono e poi seguono la terrificante eruzione, tra bombe di fuoco che si abbattono su tetti e strade della città, colonne che crollano, onde che si sollevano fino a spazzare via case e terrapieni e la mortale nube ardente che avanza, a poco a poco, soffocando ogni forma di vita.

Milo non ci penserà su due volte a lasciare Napoli e a precipitarsi a Pompei, mettendo in pericolo la sua stessa vita per riuscire a salvare quella della donna amata e quella del suo migliore amico, un gladiatore rimasto nel frattempo intrappolato nell’anfiteatro della città agonizzante.

La locandina del filmMilo e l'amico gladiatorePompei e il Vesuvio oggiPompeii, la locandina del filmPompeii, una delle immagini tratte dal film

La pellicola “Pompeii” sarà distribuita (anche in formato 3D) nei cinema statunitensi a partire dal prossimo 21 febbraio. In Italia invece, arriverà un giorno prima, e precisamente il 20 febbraio. Il successo, viste le premesse, sembra a dir poco annunciato.