Moda sartoriale per bambine: nasce il brand napoletano Piccerè

Partorito da Ivana Cisimo ed Isabella Esposito, il brand Piccerè ha visto la luce con una sfilata di 32 bambine a Le Terrazze di Virgilio. L'atelier napoletano propone capi artigianali hand made su misura per bambine dai 3 ai 13 anni

2196
Prima sfilata brand napoletano Piccerè
La prima sflata del brand napoletano Piccerrè

Il nome con il quale è stato battezzato è identificativo della clientela alla quale si rivolge, dello stile e della tradizione: il neonato brand napoletano Piccerè (tradotto in italiano, piccola bambina) è il nuovo atelier di moda sartoriale per bambine, partorito da Ivana Cisimo ed Isabella Esposito. La nascita è avvenuta sabato 21 marzo presso Le Terrazze di Virgilio in via Tito Lucrezio Caro, che per l’occasione hanno ospitato la prima Spring-Summer collection del nuovo marchio.

In passerella, 32 piccole mannequin più una mamma, che si sono divertite ad indossare circa 80 abiti, curati nei minimi dettagli, declinati in seta, cachemire, cotoni pregiati e lino, abbinati a sfiziosi accessori in paglia e non solo.
“Il nostro sogno – raccontano entusiaste le due ideatrici e stiliste del brand – è realizzare capi artigianali su misura per bambine dai 3 ai 13 anni, dando vita a una sartoria ad hoc, dove le loro idee unite alle nostre competenze daranno forma ad abiti unici. L’intento – continuano – è rimanere salde alla cultura e alla tradizione hand made del nostro territorio, ben nota in tutto il mondo ponendo l’attenzione sulle donne di domani”.
Due le fasi dell’evento presentato dalla giornalista Giada Cuomo: la sfilata vera e propria ed un secondo defilè con annessa “sfida glam”, che ha visto in passerella modelli pensati e disegnati dalle bimbe in gara e realizzati da Ivana ed Isabella.
Quattro i temi protagonisti della prima collezione presentata dal brand napoletano Piccerè: Country, Romantic Rock, Favole e Stelle Marine. Via libera, dunque, ad outfit all’insegna di frange, righe, star, fiori multicolor e pizzi rivisitati in chiave baby dall’effetto “wow”. A decretare la vincitrice tra le stiliste in erba, una giuria formata da Nicla Frisone, docente di Fashion Design; Chiara Perrot, stilista; Alessandra Pagano, rappresentante moda; e Luana Pellegrino, make up artist Mediaset.