Napoli, dopo 30 anni la Mostra d’Oltremare apre le porte ai turisti

9 maggio, 2014 alle 16:04
85
La Mostra d'Oltremare di Napoli

Musica, eventi per bambini, tour culturali ma soprattutto tanto spazio libero dove praticare sport. Dopo oltre trenta anni la Mostra d’Oltremare di Napoli, fiera monumentale inaugurata nel 1939, apre domani (sabato 10 maggio) le proprie porte alla città e ai turisti che potranno usufruire del parco e degli spazi e conoscere strutture architettoniche di pregio costruite agli inizi del secolo scorso. Con i suoi 62 ettari la Mostra d’Oltremare è l’area polifunzionale più grande del capoluogo: un immenso parco con un patrimonio arboreo inestimabile e con strutture attrattive quali lo Zoo, l’Arena flegrea, e ricettive come i padiglioni espositivi, ristorante, piscine, campi da tennis e un albergo.

Dal prossimo week end, dunque, i cancelli della Fiera Monumentale di Fuorigrotta saranno aperti al pubblico e per uno solo euro al giorno (5 euro abbonamento mensile) chiunque potrà usufruire di un bene pubblico da tempo chiuso. Per festeggiare questo evento storico per la città, la Mostra d’Oltremare con la neonata “Isola delle passioni”, offrirà un ricco palinsesto di eventi e manifestazioni grazie al contributo di associazioni e aziende del territorio che hanno creduto nella sfida di rilancio della struttura. In tutta l’area della Mostra ci saranno percorsi running, jogging, passeggiate in bici, visite guidate di storia dell’arte e architettura, visita guidate nell’ambito di ArteCard, aree relax, punti ristoro, e musica.

Per i bambini che fino a 12 anni non pagheranno l’ingresso per tutto il mese di maggio, in concomitanza con il Maggio dei Monumenti, ci saranno momenti ludici, giocolieri e laboratorio con orto didattico, piste per acrobazie con biciclette e lo Stand della federazione italiana Triathlon con prove di velocità su corsia atletica. La Fontana dell’Esedra offrirà uno spettacolo di acqua alle 13, 13.40 e 21.30. Il nuovo contenitore Music Hub proporrà concerti e live sessions con alle 11.30 Concerto per famiglie Orchestra Scarlatti e dalle 16 musica con i musicisti delle scuole Mad School e Musicisti Associati. Alle 19 aperitivo in musica con il dj set del gruppo storico Almamegretta.

Music Hub ha come obiettivo quello di creare a Napoli un nuovo punto di incontro per gli amanti della musica dove poter assistere a concerti di livello nazionale e internazionale, fare laboratori artistici o gustarsi una performance acustica. Per facilitare l’accesso alla Mostra è stata realizzata una App per potere visitare la fiera alla ricerca dei suoi splendidi tesori. Un sistema di geo-localizzazione evoluto, insomma che permetterà di seguire un itinerario di visita e di essere avvisati in automatico appena si è nei pressi di un punto d’interesse.

[charme-gallery]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here