News / Senza categoria / Arte e architettura

Tutti i colori di Partenope in mostra al Pan

Venerdì 7 novembre 2014, alle 17.00 nella sala conferenze del Palazzo delle Arti di Napoli, dibattito sulle testimonianze architettoniche del capoluogo campano. Un viaggio attraverso i palazzi storici della città e il suo tessuto identitario
di Arianna Esposito
5 novembre 2014

“Napul’è mille culure” cantava Pino Daniele.
E tante sono le sfumature e le venature che colorano e descrivono il carattere multiforme della città di Partenope. E proprio al suo indecifrabile e affascinante aspetto è dedicato l’incontro promosso in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, in programma venerdì 7 novembre, alle 17.00 nella sala conferenze del Pan, in cui si discuterà su “I colori di Partenope: stucchi, marmi, intonaci sui palazzi storici di Napoli”.
Dunque in occasione della manifestazione, si assisterà ad un vero e proprio viaggio attraverso le viscere più profonde della città del golfo, esplorandone la sua natura tellurica e vulcanica che ben si riflette nel giallo dorato del tufo e nel grigio severo della pietra vesuviana e del piperno o nel rosso lumeggiare delle facciate delle case che caratterizzano la grande tradizione architettonica di Napoli.

L'altare della chiesaPipernoPanTufoLa Chiesa di S. Teresa d'Avila
A moderare l’incontro sarà il  prof. Alessandro Castagnaro, con i saluti di introduzione dell’Assessore alla Cultura, Gaetano Daniele, intervengono al dibattito i prof.ri Aldo Aveta, Paolo Giordano, Renata Picone, Massimo Rosi, accompagnati dalla  proiezione fotografica a cura di Umberto T.Vocaturo.
Nel corso del dibattito, ampio spazio verrà riservato anche alla valorizzazione delle numerose testimonianze artistiche del ricco patrimonio culturale partenopeo, reso possibile grazie anche all’intervento dell’alta sorveglianza della Soprintendenza speciale per il PSAE e il Polo museale città di Napoli, la Reggia di Caserta, Incontri Napoletani, Linvea industria vernici e Giovanna Izzo Restauri, che condurranno i lavori di recupero della statua in marmo di S. Teresa d’Avila, dal 1664 compatrona del capoluogo campano, presente nell’omonima chiesa, un vero e proprio gioiellino dell’arte barocca, realizzato da Cosimo Fanzago.

“I colori di Partenope: stucchi, marmi, intonaci sui palazzi storici di Napoli ”
venerdì 7 novembre 2014, 17.00
Pan, via dei Mille 63, Napoli