Palcoscenici e panorami mozzafiato per il Positano Teatro Festival

1938

Dal Piazzale della Chiesa Madre al Teatro Giardino di Via Pasitea, dalla Piazzetta della Chiesa Nuova e quella di Montepertuso, e poi il Belvedere di Nocelle, il Borgo di Liparlati e la Garitta: saranno 7 palcoscenici ad alto tasso panoramico quelli che animeranno il Positano Teatro Festival, in programma dal 30 luglio al 12 agosto. Diretta da Gerardo D’Andrea e giunta alla XII edizione, la kermesse teatrale punta tutto sul giusto mix tra la drammaturgia contemporanea italiana e straniera, a cui viene dato grande risalto, e la bellezza del territorio, tra mare e borghi antichi. Anche quest’anno parteciperanno al festival nomi importanti del teatro: a cominciare da Giuliana De Sio, che il 6 agosto riceverà il Premio Annibale Ruccello, e poi Paolo Graziosi, Enzo Moscato, Rosalia Porcaro. Dopo l’anteprima del 30 luglio, con la parata per le vie del centro del Carrello dei comici, danze, folklore e gli spettacoli per bambini, il Positano Teatro Festival ospiterà commedie, anche musicali, e pièce drammatiche, per un totale di 16 appuntamenti teatrali. Tra gli spettacoli: “Io e Napoli“, con Gino Rivieccio e la cantante Fiorenza Calogero (31/7). “Gli amici se ne vanno. Le note ineguali di Umberto Bindi“, con Massimo Masiello e gli arrangiamenti dei Letti sfatti (1/8). “Io la canto così“, omaggio teatrale e musicale a Gabriella Ferri di cui è autore e regista Fabio Cocifoglia (3/8). “Donne“, ironia e comicità con i personaggi di Rosalia Porcaro (4/8). “Mal Mediterraneo“, dal testo di Ugo Ronfani adattato da Paolo Graziosi, che sarà in scena con Elisabetta Arosi e Valeria Patera (5/8). “Francischiello – Un Amleto Re di Napoli“, scritto diretto e interpretato da Carmine Borrino con le musiche di Lino Cannavacciulo (6/8). “Non farmi ridere, sono una donna tragica“, spettacolo sull’amore di e con Massimo Andrei, con Gea Martire (8/8). Serata “Teatro che verrà“, di cui saranno protagonisti i corti teatrali scelti dal direttore D’Andrea (11 agosto). “Le disavventure di Mr. Alone“, con il mimo-attore Sergio Di Paola (del Cirque du Soleil), per la regia di Lucio Allocca che riceverà anche il Premio Pistrice (12 agosto).