Oltre 100 pizzerie per i 30 anni del Pizzafestival a Napoli

19 maggio, 2014 alle 17:08
376

L’associazione Verace Pizza Napoletana festeggia i 30 anni e promuove la prima edizione del Pizzafestival in programma dal 27 al 30 maggio, nelle principali piazze del capoluogo campano (e non solo in quelle). All’iniziativa “made in Partenope” hanno aderito, infatti, oltre 100 pizzerie associate non solo su tutto il territorio campano, ma anche nel resto del mondo. Ogni pizzeria, da New York a Monaco, passando, ovviamente, per Napoli, realizzerà eventi, degustazioni, abbinamenti, menù speciali per celebrare “l’eccezionalità del piatto più famoso al mondo” preparato seguendo i canoni della tradizione codificati dall’Associazione fin dal 1984.

Il Festival si svolgerà su tutto il territorio partenopeo, ma in piazza Dante ci sarà un polo centrale dove sarà allestito, dal 26 maggio, un laboratorio in cui, bambini e adulti, potranno conoscere le tecniche di preparazione tradizionali, la filiera degli ingredienti, il contenuto di innovazione tecnologica. Sempre in piazza Dante, lunedì 26 maggio, si svolgerà il convegno “Ricomincio da 30…” evento che apre il Pizzafestival.

“La Pizza napoletana – ha detto il presidente dell’Associazione Antonio Pace – è un prodotto conosciuto in tutto il mondo, in tutti i cinque continenti e i pizzaioli sono diventati maestri e non più i parenti poveri dei ristoratori”. “La Pizza – ha aggiunto Pace – è un prodotto di qualità e le pizzerie sono diventate locali alla moda e non più locali destinati a chi non aveva possibilità economiche”. “Ora – ha concluso – bisogna guardare al futuro, ai prossimi 30 anni”.

Gli eventi sono stati suddivisi in sei diverse “strade” associate a percorsi tematici: tradizione, arte e creatività, vino, birra, bollicine e pomodoro. Tra gli appuntamenti in programma, solo per citarne alcuni, spiccano il menù speciale da Ciro a Santa Brigida ascoltando storie di cucina e tradizione; la serata “Mangia con le mani” all’Antica pizzeria Port’Alba; “Tavole imbandite”, realizzata in collaborazione con il Napoli Comicon, alla pizzeria Umberto dove si mangerà con un gruppo di fumettisti napoletani che realizzeranno live alcune strisce di comics.

[charme-gallery]

“Sono orgoglioso – ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – di essere sindaco della capitale della Pizza nel mondo”. “Le pizzerie e i pizzaioli – ha aggiunto – non rappresentano solo gastronomia, ma anche cultura e socialità e non è un caso che siano un settore meno in crisi di altri. La Pizza – ha concluso de Magistris – è tradizione, creatività e innovazione”.

Gli organizzatori stimano di realizzare un incremento del fatturato del 20 per cento in occasione del Pizzafestival. Il festival si svolgerà in contemporanea anche nelle pizzerie associate di New York, Los Angeles, Washington, Seattle, Chicago, Vancouver, Tokyo, San Paolo, Brasilia, Melbourne, Kuwait City, Seul, Monaco, Porto e Thaichung. Testimonial d’eccezione del Pizzafestival sarà il fotografo Oliviero Toscani che arriverà in città nel prossimo mese di giugno per realizzare una serie di “ritratti” dei pizzaioli.

Gli scatti saranno successivamente pubblicati sulla guida 2015. Toscani inizierà con i volti dei maestri della Verace Pizza Napoletana per realizzare un reportage fotografico che racconterà l’amore per la Pizza. Il progetto è stato denominato, dallo stesso Toscani, “100per cento Pizza”. Tutti gli eventi del Pizzafestival saranno annunciati da uno spot realizzato dal regista Lello Sansone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here