(Italiano) Riapre la Cappella Sansevero. La meraviglia del barocco si visita con la mascherina

Il 12 giugno del 1990 la Cappella Sansevero aprì le porte dopo il restauro. Domani riapre dopo lo stop imposto dalla pandemia. Ecco le nuove regole temporanee per visitare il gioiello del barocco napoletano e il suo Cristo Velato

571

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

 

Dopo la chiusura imposta dall’emergenza sanitaria da coronavirus, riapre domani, venerdì 12 giugno, la Cappella Sansevero. Una data simbolica che già ha portato fortuna al piccolo magico scrigno del barocco napoletano, da anni il più visitato museo di Napoli (nel 2019 sono stati 750 mila i visitatori). Nello stesso giorno  di trent’anni, era il 1990, dieci anni dopo il terremoto che devastò la Campania, avvenne infatti la storica riapertura del Museo dopo un lungo e riuscitissimo restauro che ha ridato splendore alla Cappella del Principe di Sansevero.

Con lo slogan “La meraviglia a un metro da te”, inizia dunque una nuova fase di vita del gioiello voluto splendente dalla lungimirante e intraprendente famiglia Masucci. “Il 12 giugno 1990, dopo tre anni di complessi lavori di restauro – spiega Camine (Ninni) Masucci, avvocato e amministratore del Museo – fu celebrata la nuova Cappella Sansevero con una grande festa. Da Piazza San Domenico Maggiore – che sgomberammo dalle auto in parcheggio – fino all’ingresso del Museo in via De Sanctis, una grande folla accolse festosamente la riapertura, in un centro storico di Napoli ancora poco conosciuto e raramente frequentato dai turisti e dalla maggior parte dei cittadini. Avremmo voluto festeggiare con un grande evento la ricorrenza dei trent’anni, ma il periodo che viviamo non lo consente. Appena sarà possibile, offriremo a tutti un momento di festa”.

Dunque, dalle 10 del mattino di domani venerdì 12 giugno la Cappella del principe Raimondo di Sangro riaprirà le porte e si potrà ammirare di nuovo il Cristo Velato e le altre meraviglie del tempio barocco. Uno spot realizzato da Napoli Film Industry racconta la ripartenza della vita del Museo (clicca qui).

Fabrizio e Carmine (Ninni) Masucci

“Avvertiamo una forte energia e voglia di ripartire nell’area dei decumani e confidiamo che la riapertura della Cappella Sansevero darà nuovo impulso a una ripresa graduale e costante del Centro antico di Napoli – auspica Fabrizio Masucci, figlio di Ninni e presidente/direttore del Museo. – Nelle ultime settimane stiamo ricevendo sempre più richieste di informazioni sulla data di riapertura e sui nuovi orari, segno che il desiderio di lasciarsi incantare dai capolavori che custodiamo sta aumentando sensibilmente. Durante la chiusura imposta dalla pandemia, abbiamo innanzitutto sostenuto tutto il nostro personale, che abbiamo continuato a pagare senza attendere la cassa integrazione, perché siamo convinti che il nostro successo dipende anche dal grande lavoro del nostro gruppo. Abbiano poi organizzato l’emissione di quasi 20 mila voucher a tutti coloro che avevano precedentemente prenotato per i giorni del lockdown e infine abbiamo immaginato e realizzato le soluzioni per riaprire in tutta sicurezza e tranquillità per i visitatori e i lavoratori”, conclude Fabrizio Masucci.

Le regole per la visita al Museo sono state adeguate alle esigenze di contenimento del rischio di contagio da Covid 19. Sarà obbligatoria la prenotazione online, necessaria per regolamentare l’accesso dei visitatori poichè solo 35 persone potranno essere presenti contemporaneamente nella Cappella. Sarà possibile prenotare anche last minute in biglietteria, compatibilmente con la capienza massima di visitatori. Per i gruppi a partire da 10 unità sarà strettamente obbligatoria la prenotazione online e non sarà possibile prenotare in biglietteria. Il Museo Cappella Sansevero sarà aperto dal mercoledì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso consentito 30 minuti prima della chiusura). Sarà garantita la distanza di sicurezza di almeno 1 metro all’interno e all’esterno del Museo. L’ingresso e l’uscita avverranno attraverso varchi distinti.

In prossimità delle opere principali, dei pannelli esplicativi e delle zone di passaggio tra i diversi ambienti del Museo, un’apposita segnaletica, disegnata da Giovanna Grauso, indicherà il percorso di visita e garantirà il rispetto del distanziamento interpersonale. Sarà obbligatorio indossare la mascherina per tutta la durata della visita. In diversi punti, in biglietteria, all’interno e all’esterno della Cappella, saranno a disposizione dei visitatori i dispenser di gel igienizzante per le mani.

All’ingresso della Cappella Sansevero tutti i visitatori saranno sottoposti al rilievo della temperatura corporea con termometro senza contatto. In caso di temperatura maggiore o uguale a 37 gradi e mezzo non sarà consentito l’accesso. Infine, sarà possibile noleggiare le audioguide, che verranno sanificate ad ogni singolo utilizzo e potranno essere ascoltate con auricolari propri o monouso, forniti gratuitamente dal Museo.

MUSEO CAPPELLA SANSEVERO
Orari di apertura dal 12 giugno 2020:
Mercoledì – Domenica: 10.00-19.00
Ultimo ingresso: 30 min. prima della chiusura
Chiuso il lunedì e martedì

Prenotazione obbligatoria su https://www.museosansevero.it/acquista-ticket/
Per tutte le informazioni sulle nuove modalità di visita: https://www.museosansevero.it/regole-per-la-visita