Cultura / Libri in movimento

Alla Mostra d’oltremare di Napoli la cultura viaggia sui binari della libreria itinerante

Ogni weekend, all'interno del polo fieristico di Fuorigrotta sarà possibile usufruire gratuitamente dei tanti volumi messi a disposizione dall'associazione Contaminarte che promuove i valori della conoscenza e della libertà attraverso il sapere
di Arianna Esposito
14 luglio 2014

Spettacoli, musica, sport ma soprattutto cultura. Alla Mostra d’Oltremare di Napoli proseguono con successo le iniziative inserite all’interno del progetto “L’Isola delle passioni”. Tra i tanti eventi in programma che, ricordiamo, intrattengono ogni weekend i numerosi spettatori, è in arrivo un’interessante novità.
Trattasi del progetto a cura del movimento Contaminarte, assieme ai ragazzi dell’associazione “Barca di Carta”:  Libri in Movimento, una vera e propria libreria che trova ospitalità all’interno del polo fieristico di Fuorigrotta.
La struttura sarà allestita all’interno del Cubo d’Oro e farà contenti soprattutto gli appassionati di libri, ma anche chi ha intenzione di avvicinarsi alla lettura.
Il tutto a titolo totalmente gratuito, Infatti, dalle ore 18 alle 22, sarà possibile accedervi liberamente e prendere in prestito, scambiare o semplicemente consultare i libri messi a disposizione dall’associazione.

Sport alla mostraLa locandina dell'eventoGli affreschi del Cubo d'oroCubo d'oroFontana dell'Esedra
E dato che si tratta di un vero e proprio “scambio culturale”, è ben accetta l’offerta di chi volesse regalare un libro alla libreria e ampliarne l’offerta.
La visita alla nuova…biblioteca itinerante è tra l’altro l’occasione per scoprire la magnifica struttura che la ospita, ovvero l’edificio collocato lungo il Viale delle Palme, realizzato in cemento armato e caratterizzato da pilastri ricoperti da pietrarsa ed intervallati da vetrate con infissi a riquadri.
Il tutto reso ancora più suggestivo dal resto della superficie, rivestita con un mosaico dorato che si ispira a decorazioni arabesche.
L’interno, chiamato nel ’40 Salone dell’Impero, è decorato con iscrizioni di grandi dimensioni e due affreschi del pittore Giovanni Brancaccio. Restaurato recentemente ad opera della Sovrintendenza di Napoli, il Cubo d’Oro è destinato ad ospitare esposizione d’arte  e cultura, come in questo caso.
Insomma dopo oltre trenta anni di chiusura al pubblico, il polmone verde di Fuorigrotta ha inaugurato la stagione di riapertura nel migliore dei modi, con ingresso che ricordiamo è per tutti al costo di un euro.

Mostra d’oltremare
Ogni sabato e domenica
Cubo d’Oro (ingresso varco viale Kennedy 54)
Orario: dalle 18 alle 22
Ingresso gratuito