(Italiano) Museo Cappella Sansevero da record: 665 mila visitatori nel 2018

Crescita del 178 per cento in cinque anni: il Museo Cappella Sansevero si conferma il più visitato tra i musei e i complessi monumentali di Napoli

289

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il Museo Cappella Sansevero chiude il 2018 con numeri da record. Dal 2013 (238.795 visitatori paganti) il trend si è mantenuto costantemente in positivo raggiungendo, alla fine del 2018, la straordinaria cifra di oltre 665.000 unità, una crescita del 178% in soli cinque anni.

Anche la media giornaliera di visitatori per il 2018 è salita fino alla straordinaria cifra di 2.224 persone per ogni giorno di apertura.

L’enorme afflusso di visitatori, che hanno ammirato il Cristo velato e le altre meraviglie della cappella barocca, ha richiesto un adeguamento degli orari di visita. A partire dal 1 marzo, infatti, l’orario di apertura regolare è stato ampliato di un’ora (dalle 9.00 alle 19.00, ultimo ingresso consentito alle 18.30).

Esprime soddisfazione il direttore del museo, Fabrizio Masucci che dichiara: “I dati registrati nell’ultimo anno sono da considerarsi tanto più straordinari quando si pensi alle dimensioni contenute dello spazio espositivo e dell’area di attesa all’esterno. A fronte di questi numeri e delle condizioni logistiche non ideali per la gestione di flussi così consistenti, è da sottolineare anche l’eccezionale gradimento espresso dagli utenti: su Tripadvisor, il più noto portale di recensioni di viaggiatori, il Museo Cappella Sansevero è stabilmente primo non solo tra i musei cittadini, ma più in generale tra i quasi 600 ‘siti di interesse’ segnalati sul portale”.

Nel 2018 ha fatto la differenza anche la tecnologia utilizzata a tutto tondo dal museo per migliorare l’esperienza dei visitatori, dall’acquisto dei biglietti alla visita vera e propria passando per l’informazione online attraverso il nuovissimo sito web (oltre 418.000 visite) e l’uso dei social (facebook, Instagram e Twitter).

Ben 113.536 utenti hanno utilizzato la piattaforma di prenotazione online del museo che consente la comoda scelta del giorno e dell’ora di visita permettendo, oltretutto, di saltare la lunga fila all’ingresso necessaria per acquistare i biglietti sul posto.

All’interno del museo è disponibile un servizio di audioguide in 5 lingue disponibili in due diverse declinazioni, una che illustra il tour dedicato agli adulti ed una per i più giovani. Nel 2018 sono state noleggiati ben 90mila dispositivi.

Molto utilizzata dai visitatori la free wifi zone offerta dal Museo Cappella Sansevero nei tratti di strada antistanti, adottati dall’istituzione museale nel 2016 e dotati di nuovi arredi funzionali e di moderni corpi illuminanti.

La Cappella Sansevero è oggi una tappa obbligata per i turisti e un luogo che quasi tutti i
napoletani hanno visitato almeno una volta.