La città di Partenope festeggia così il suo corpo ritrovato

12 novembre, 2014 alle 15:38
65

La statua del Nilo ha definitivamente rimesso la testa a posto, è il caso di dirlo ora che il restauro effettuato a spese dei cittadini è finalmente terminato.
E dunque via ai festeggiamenti che avranno luogo a Napoli ,in piazzetta Nilo, sabato 15 novembre alle  10.30 con una conferenza stampa per spiegare il lavoro svolto.
A seguire alle 11.30 sarà svelato al pubblico ed inaugurato il monumento e infine alle 12.30  si terrà un concerto della Fanfara del X reggimento Carabinieri Campania in piazza San Domenico Maggiore.
D’altra parte l’occasione  è solenne e merita la giusta attenzione, ricordiamo infatti che ben oltre 2200 persone con il supporto di  Carmine Masucci, amministratore del complesso monumentale del Museo Cappella San Severo, e promotore del “Comitato per il restauro della Statua del Corpo di Napoli” e della campagna di raccolta fondi intitolata “Mettiamo la testa a posto”,  hanno contribuito  al progetto per restituire al capoluogo campano la famosa opera artistica che raffigura la personificazione del dio Nilo.
Se soli si pensa che  dopo più di cinquant’anni, la scultura tornerà integra con anche la testa della sfinge, che fu staccata e rubata dal corpo dell’opera durante gli anni Sessanta, quello raggiunto è un gran bel risultato.

[charme-gallery]

Infatti solo recentemente la testa è stata ritrovata in Austria dai Carabinieri dal nucleo dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio e restituita al suo legittimo proprietario.
E se oggi possiamo ammirarla in tutta il  suo splendore bisogna ringraziare soprattutto i  donatori, sia italiani che stranieri, che hanno dato un piccolo, grande aiuto economico per i lavori, i cui nomi sono scritti in un biglietto che sarà pubblicato in rete nei prossimi giorni.

“Presentazione della statua del Nilo”
Sabato 15 novembre 10.30-12.30
Piazzetta Nilo, Piazza San Domenico Maggiore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here