(Italiano) Palumbo Superyachts, varato il Columbus 80 metri

Parte da Napoli nel 1967 e ormai cresce sempre più a vista d’occhio nella cantieristica e il refitting. Palumbo ha varato la nuova ammiraglia: un superyacht che si sviluppa su sei ponti, cinque maxi cabine ospiti ed un ponte completamente dedicato all’armatore. Il gruppo possiede ISA Yachts, Columbus Yachts, Mondomarine, Extra e Palumbo SY. Ecco i vari e i progetti per l'anno in corso

444
Un momento artistico del varo della Columbs Classic 80 metri MY Dragon (Palumbo Superyachts)

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Parte da Napoli nel 1967 e ormai cresce sempre più a vista d’occhio nella cantieristica e il refitting.  Il gruppo Palumbo ha accelerato notevolmente il suo processo di sviluppo soprattutto dal 2008, ovvero da quando ha fondato il marchio Columbus Yachts e con la Palumbo Superyachts è entrato nel luccicante e lussuoso mondo della costruzione di mega yacht per magnati di mezzo globo. E così nel 2011, Columbus Yachts lanciò il primo superyacht, emblematicamente battezzato “Prima”.  Oggi, la Palumbo Superyachts opera con un ufficio di rappresentanza a Monaco ed una rete logistica di ben cinque cantieri navali nel Mediterraneo (Ancona, Napoli, Malta, Savona e Marsiglia). Sono cinque anche i marchi di fama mondiale che oggi, grazie a una mirata e vincente politica di acquisizioni, la Palumbo ha in portafoglio: si tratta di ISA Yachts, Columbus Yachts, Mondomarine, Extra e Palumbo SY dedicato al refit.

Giunto alla terza generazione di imprenditori con ormai alla guida i fratelli Giuseppe e Raffaele, figli di Antonio, il gruppo napoletano ha aperto il 2019 alla grande con il varo del nuovo Isa Alloy 43 metri M/Y Agora III, superyacht privato con base permanente in Giappone a partire dalla primavera 2019. 

E’ di ieri  il varo della nuova ammiraglia Columbus M/Y DRAGON, imbarcazione di 80 metri ed emblema della visione di Palumbo Superyachts di investire nel mercato dei super e giga yachts.  Dragon è nato dall’avanzata ingegneria navale dello studio Hydro Tec che ne ha firmato anche il design esterno. Gli interni sono stati creati da Francesco Guida. Il superyacht si sviluppa su sei ponti e dispone di cinque maxi cabine ospiti posizionate nel main deck ed un ponte completamente dedicato all’Armatore.

Tra le numerose caratteristiche distintive del M/Y DRAGON, vanno sicuramente menzionate la piscina di 8 metri con impianto per il nuoto controcorrente sul sun deck, una beach club di 200 metri quadri a poppa ed un’area wellness/SPA completamente attrezzata sul penultimo ponte. Con i suoi 80 metri di lunghezza e 13 metri di baglio massimo, Dragon può contare su un volume interno di quasi 2.300 GT. Commissionata nel 2016 da un armatore di grande esperienza, Dragon sarà consegnato per l’estate 2019 e verrà esposta in anteprima mondiale al prossimo Monaco Yacht Show di settembre 2019.

Il progetto del giga yacht di 120 metri

Prosegue, anzi si concretizza con un altro successo, la strategia voluta da Giuseppe Palumbo, che la avviò nel 2011. E ora si pensa anche a sviluppare un nuovo modello di 120 metri, Columbus Classic, architettura navale e linee esterne affidate a Sergio Cutolo di Hydro Tec: elegante e con un’estetica senza tempo, richiama le linee aggraziate dei panfili oceanici di inizio secolo. Sempre in consegna a primavera 2020 ed in costruzione ad Ancona, il nuovo Columbus Sport 50 metri a firma Luca Dini.

Le novità e le scommesse per Palumbo nel 2019 non sono ancora finite. Entro agosto verranno varate altre quattro unità a marchio EXTRA Yachts (EXTRA 86, EXTRA 86 FAST, EXTRA 93 e EXTRA Alloy 130) l’innovativo brand, costola di ISA Yachts, che ha visto la luce lo scorso anno con il varo del primo EXTRA 76. 

Il 100 metri ISA Yachts

Uno dei principali gioielli della Palumbo Superyachts è comunque ISA Yachts, che vede in costruzione, presso la sede di Ancona, tre nuovi modelli con consegna 2020:  ISA GT 45 metri, ISA Classic 65 metri e ISA GT 67 metri. Dalle linee sportive e filanti è il nuovo concept ISA “Crossbow” 100 metri di Hydro Tec che ha definito l’architettura navale, gli esterni e gli interni. Accattivante, dinamico e contemporaneo: sono le caratteristiche di questo coupé sportivo ISA Yachts.

Infine Mondomarine, in ordine di tempo l’ultimo brand acquisito da Palumbo Superyachts solo lo scorso anno, è già a pieno regime con 11 superyacht in refit dai 28 ai 58 metri, seguiti dalla divisione Palumbo SY, ed il nuovo EXTRA 130ft/40 metri Alloy che toccherà l’acqua quest’estate. In termini di progetti, oltre a una linea Mondomarine CLASSIC, è stata creata una nuova linea DISCOVERY, il cui primo progetto sarà un 57 metri che racchiude le caratteristiche distintive di yacht di tipo Explorer e Shuttle: spazi esterni eccezionalmente ampi ed interni molto accoglienti. La nuova linea verrà completata con un 40 metri, un 50 metri ed un 75 metri tutti a firma Luca Dini.